Facebook

Twitter

Mer11142018

Last updateGio, 01 Nov 2018 10am

Bando Amif 2018: progetti transnazionali per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi

Pubblicato il bando per l'anno 2018 per il finanziamento di progetti operanti nel campo dell'integrazione di cittadini di Paesi terzi sovvenzionati dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI).

Con una dotazione complessiva di 16 milioni di euro, il bando finanzierà piani di lavoro transnazionali focalizzati su una delle seguenti priorità:


- Priorità 1. Reti locali e regionali per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi (budget: 6.000.000 euro);
- Priorità 2. Progetti in materia di migrazione legale con Paesi terzi (budget: 6.000.000 euro);
- Priorità 3. Integrazione dei cittadini di Paesi terzi vittime della tratta (budget: 2.500.000 euro);
- Priorità 4. Assistenza ai minori migranti, compresi i minori non accompagnati (budget: 1.200.000 euro);
- Priorità 5: Coinvolgimento delle comunità della diaspora sulla sensibilizzazione (budget: 500.000 euro).

I progetti riferiti alle priorità 1 e 2 devono essere realizzati da una partnership costituita da almeno tre diversi enti ammissibili stabiliti in almeno due diversi Stati UE. 
Per i progetti relativi alle priorità 3, 4 e 5 si richiede, invece, una partnership costituita da almeno due diversi enti ammissibili di due diversi Stati UE.
Per la priorità 5, almeno uno dei due enti deve essere un'organizzazione della diaspora.

L'ordinanza è rivolta a enti pubblici (tra cui autorità locali, servizi pubblici per l’impiego, servizi per la gioventù, istituti di istruzione) e a enti non-profit stabiliti in uno degli Stati UE, nonché ad organizzazioni internazionali.
La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata al 31 gennaio 2019.

Per ulteriori informazioni, consulta la scheda AdIM in allegato.

 

Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni