Facebook

Twitter

Mer11142018

Last updateGio, 01 Nov 2018 10am

Efficienza energetica: nuovo Avviso della Regione Campania

Con il presente Avviso la Regione Campania persegue l’obiettivo di concedere contributi per l'efficientamento energetico negli edifici pubblici e nell'edilizia abitativa pubblica, l'installazione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili e l'adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica. Fra gli obiettivi fondamentali della strategia Europa 2020 si riscontra la "Riduzione delle emissioni di gas aeffetto serra di almeno il 20% rispetto al livello del 1990 o del 30% se sussistono le condizioni necessarie". Con il D.Lgs. 102/2014 e il Piano d’Azione per l’Efficienza Energetica, l’Italia ha recepito la Direttiva europea, stabilendo un quadro di misure per la promozione e il miglioramento dell’efficienza tese al raggiungimento degli obiettivi nazionali di risparmio energetico definiti al 2020. L’art. 5 del D.Lgs. 102/2014 prevede che, a partire dall’anno 2014 e fino al 2020, siano realizzati interventi sugli immobili della pubblica amministrazione in grado di conseguire la riqualificazione energetica pari adalmeno il 3% annuo della superficie coperta utile climatizzata o che, in alternativa, comportino un risparmio energetico cumulato nel periodo 2014/2020 di almeno 0,04 Mtep. In tale contesto, la Regione Campania ha individuato, tra le priorità di intervento del POR FESR 2014 – 2020, la realizzazione di azioni finalizzate alla riduzione dei consumi negli edifici e nelle strutture pubbliche o a uso pubblico, anche residenziali, che massimizzano i benefici in termini di risparmio energetico complessivo, da attuare nell’ambito dell’Asse 4 “Energia sostenibile”.

La dotazione finanziaria è pari a € 40.000.000,00 (Euro quarantamilioni/00), appostata sull’Asse 4, “EnergiaSostenibile” del POR FESR Campania 2014 – 2020 - Obiettivo Specifico 4.1 “Riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche o ad uso pubblico e residenziali e non residenziali e integrazione di fonti rinnovabili”.
La dotazione è così ripartita tra le tre Azioni previste:
- Azione 4.1.1 €. 24.000.000,00;
- Azione 4.1.2 €. 4.000.000,00;
- Azione 4.1.3 €. 12.000.000,00.Le risorse finanziarie potranno essere integrate mediante eventuali dotazioni aggiuntive al fine diaumentare l’efficacia dell’operazione finanziaria, tramite apposito provvedimento.

Il contributo viene concesso fino al 100% del costo dell’intervento.

Per ulteriori informazioni, consulta la scheda AdIM in allegato.
Allegati:
Scarica questo file (n_44 _fa_energia_r.c._18.pdf)n_44 _fa_energia_r.c._18.pdf[ ]423 kB
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni