Facebook

Twitter

Mar07162019

Last updateVen, 12 Lug 2019 11am

Sviluppo di capacità nel settore dei diritti dei minori e della giustizia a misura di minore

Obiettivo del bando è sostenere progetti nazionali o transnazionali miranti a promuovere e proteggere i diritti dei minori coinvolti nei procedimenti giudiziari.
I progetti devono promuovere lo sviluppo delle capacità, lo scambio di buone pratiche, la formazione sui diritti e i bisogni dei minori coinvolti in procedimenti giudiziari, tenendo  conto dell’esperienza dei bambini e dei giovani che hanno attraversato tali situazioni.
Nell’ambito del programma “Diritti, uguaglianza, cittadinanza”” il Bando REC-RCHI-PROF-AG-2019 vuole fornire sostegno a programmi transnazionali e nazionali per lo sviluppo di capacità nel campo dei diritti dei minori e della giustizia a misura di minore.
I progetti dovranno promuovere sviluppo delle capacità, scambio di buone pratiche, formazione su diritti e bisogni dei minori coinvolti in procedimenti giudiziari, considerando l’esperienza dei bambini e dei giovani che hanno vissuto tali situazioni; dovranno, altresì, garantire il massimo beneficio e un impatto tangibile sull’esperienza dei beneficiari (minori coinvolti in procedimenti giudiziari).
Le attività dovranno concentrarsi sul target e promuovere un più efficace funzionamento del sistema di giustizia per i minori: lo sviluppo di materiali, la mappatura di materiali esistenti o la ricerca dovrebbero essere componenti minori delle proposte di progetto.
Il contributo europeo coprirà fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto.
La sovvenzione richiesta non dovrà essere inferiore a € 75.000.

Per ulteriori informazioni, consulta la scheda AdIM in allegato.
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni