Facebook

Twitter

Mar07162019

Last updateVen, 12 Lug 2019 11am

Commissione europea: invito a presentare proposte per attività sportive a favore dell'integrazione dei rifugiati

Al cospetto di un nemero sempre crescente di rifugiati nell'Unione europea - laddove con il termine "rifugiati" si fa riferimento a persone che hanno lo status formale di rifugiato in uno Stato membro dell' UE e a quanti hanno presentato ufficiale richiesta di acquisire tale status nell'UE, la cui domanda non è stata ancora trattata -  cresce la necessità di attuare iniziative efficaci di integrazione e inclusione sociale.
Lo sport è uno fra gli strumenti disponibili per realizzare siffatta integrazione e i progetti sportivi locali svolgono un ruolo sempre più importante nell'agevolare l'inclusione all'interno di nuove comunità. 
Il presente Invito alla presentazione di proposte prevede la selezione di 10 progetti, i cui risultati previsti dovranno essere:
-favorire la partecipazione diretta dei rifugiati e delle comunità di accoglienza;
-promuovere un approccio europeo, che accresca la capacità delle comunità di accoglienza di attivarsi e integrare i rifugiati attraverso la pratica sportiva;
-sviluppare legami tra le organizzazioni che promuovono l'integrazione dei rifugiati attraverso lo sport a livello dell'UE;
-creare una piattaforma di progetti volti a promuovere lo sport come strumento di integrazione e inclusione sociale dei rifugiati.
L'azione preparatoria consiste in due lotti:
Lotto 1 - Attività sportive volte a incoraggiare la partecipazione dei rifugiati nelle società dell'UE
-Preparazione e formazione degli allenatori e del personale sportivo che lavoreranno per l'integrazione e l'inclusione sociale dei rifugiati attraverso lo sport
-Sviluppo di attività e individuazione di buone pratiche in materia di partecipazione dei rifugiati ad attività sportive volte alla loro integrazione nelle società di accoglienza.
Lotto 2 - Creazione di una rete europea per valorizzare i risultati dei progetti selezionati nell'ambito del lotto 1 e per mantenere legami tra tali progetti, con l'obiettivo di selezionare e diffondere buone pratiche
-Progettazione e sviluppo di reti a livello dell'UE tra le organizzazioni impegnate a favore dell'integrazione dei rifugiati attraverso lo sport
-Organizzazione di workshop, seminari e conferenze volti a rendere accessibili informazioni, competenze e opportunità di collaborazione in materia di integrazione dei rifugiati nelle società dell'UE attraverso lo sport.
Le persone provenienti da un contesto di migrazione che non rientrano nella definizione di "rifugiati" sono escluse dal campo di applicazione del presente invito a presentare proposte.

Per ulteriori informazioni consulta la scheda AdIM in allegato.
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni