Facebook

Twitter

Dom09202020

Last updateLun, 07 Set 2020 2pm

RESTO AL SUD, novità per ricostruzioni in corso nei territori colpiti da eventi sismici

Platea e territori più ampi per Resto al Sud, l'incentivo introdotto dal DL 91/2017 a favore del Mezzogiorno con l'obiettivo di incentivare la nascita di nuove attività imprenditoriali condotte da giovani in territori del Mezzogiorno fortemente svantaggati a livello economico ed occupazionale. Con la legge di Bilancio 2019, infatti, beneficiari della misura sono i soggetti under 46 ei liberi professionisti che pongano in essere progetti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna riguardanti la produzione di beni nei settori dell’artigianato e dell’industria, per attività legate al turismo o alla fornitura di servizi. Platea più ampia per Resto al Sud, l'incentivo introdotto dal DL 91/2017 a favore del Mezzogiorno con l'obiettivo di incentivare la nascita di nuove attività imprenditoriali condotte da giovani in territori del Mezzogiorno fortemente svantaggati a livello economico ed occupazionale. Con la legge di Bilancio 2019, infatti, beneficiari della misura sono i soggetti under 46 ei liberi professionisti che pongano in essere progetti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna riguardanti la produzione di beni nei settori dell’artigianato e dell’industria, per attività legate al turismo o alla fornitura di servizi. Con una dotazione finanziaria complessiva di 1.250 milioni di euro, il nuovo bando consente di coprire il 100% delle spese. Procedura di partecipazione a sportello; contributi erogabili fino ad esaurimento risorse.
Per ulteriori informazioni, consulta la scheda AdIM in allegato.
Allegati:
Scarica questo file (n_78_fa_resto al sud_na_19.pdf)n_78_fa_resto al sud_na_19.pdf[ ]360 kB
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni