Facebook

Twitter

Mer12082021

Last updateGio, 02 Dic 2021 5pm

Commissione Europea Fondo Fami Transizione dei Minori migranti all’età adulta

AdIM_fami- commissione europea.jpgIl programma FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) risponde all’obiettivo europeo di istituire una politica comune sull’asilo e sull’immigrazione per favorire la creazione di un’area di libertà, sicurezza e giustizia europea. La Commissione Europea ha aperto 1 bando che identifica 6 priorità. La presente Info presenta il bando relativo Transizione dei Minori migranti all’età adulta.Il programma FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) risponde all’obiettivo europeo di istituire una politica comune sull’asilo e sull’immigrazione per favorire la creazione di un’area di libertà, sicurezza e giustizia europea. La Commissione Europea ha aperto 1 bando che identifica 6 priorità. La presente Info presenta il bando relativo Transizione dei Minori migranti all’età adulta.I bambini costituiscono una quota importante dei migranti che arrivano in Europa: nel 2019, dei 123.700 migranti arrivati nell'UE attraverso le rotte del Mediterraneo, il 27% erano bambini, spesso non accompagnati da familiari o adulti responsabili. Il 7,1% dei bambini che hanno presentato domanda di asilo nell'UE-27 nel 2019 non erano accompagnati, ovvero 14.100 domande di asilo. La maggior parte dei minori non accompagnati erano maschi (85%) e due terzi avevano un'età compresa tra 16 e 17 anni (9200 persone) in procinto di raggiungere la maggiore età. È infatti una caratteristica comune in tutta l'UE che la maggior parte dei minori non accompagnati registrati come presenti sul proprio territorio abbia quasi 18 anni.Quando un bambino richiedente asilo, rifugiato o migrante raggiunge l'età di 18 anni, diverse misure di protezione giuridica e garanzie offerte fino a quel momento cessano di essere disponibili. Molto spesso, i minori non accompagnati che compiono 18 anni devono lasciare immediatamente la struttura di assistenza specializzata, dove sono stati ospitati da minori. Incontrano immediatamente difficoltà nell'ottenere un alloggio adeguato, se il sostegno pubblico o le garanzie di terzi non sono disponibili per la contrattazione sul mercato immobiliare. Allo stesso tempo, i giovani adulti perdono improvvisamente il beneficio della guida e del sostegno del loro rappresentante o tutore, il cui mandato legale viene quindi interrotto. In alcune giurisdizioni, i minori migranti che non hanno ottenuto protezione internazionale o sussidiaria o un permesso umanitario possono avere difficoltà a regolarizzare il loro soggiorno dopo i 18 anni. Ciò potrebbe a sua volta impedire qualsiasi istruzione o formazione continua e, rispettivamente, il loro accesso al mercato del lavoro .Uno studio del 2014 commissionato dal Consiglio d'Europa e dall'UNHCR ha identificato diverse aree specifiche in cui la transizione all'età adulta richiede sostegno, compreso l'impatto psicologico, garanzie specifiche nella procedura di asilo, ricongiungimento familiare, accesso all'istruzione e alla formazione professionale, accesso all'alloggio , assistenza sanitaria e informazione.La comunicazione del 2017 sulla protezione dei minori migranti ha individuato gravi lacune nella protezione offerta ai bambini migranti in vari settori e ha formulato raccomandazioni su come affrontarle. La Commissione ha sottolineato che i minori migranti hanno bisogno di un sostegno continuo per facilitare la loro transizione verso l'età adulta - sostegno che dovrebbe essere avviato prima del raggiungimento della maturità e continuare dopo aver compiuto 18 anni La comunicazione del 2017 mantiene la sua rilevanza e importanza, in particolare alla luce del prossimo patto sul Migrazione e asilo e la riforma in corso del sistema europeo comune di asilo.
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni