Facebook

Twitter

Gio12082022

Last updateGio, 01 Dic 2022 8pm

Fondo Nuove Competenze - FNC - 2022

OBIETTIVO

Il Fondo nuove competenze consente alle imprese, di qualunque settore e dimensione, di formare e riqualificare i dipendenti, modificando temporaneamente l’orario di lavoro. L’azienda può ridurre l’orario lavorativo del lavoratore per destinare parte delle ore a corsi di formazione per il miglioramento delle sue competenze.

Le ore di stipendio del personale in formazione sono a carico del fondo, grazie ai contributi dello Stato e del Fse - Pon Spao, gestito da ANPAL.

 

CONTENUTI

 

Gli interventi del FNC hanno ad oggetto il riconoscimento di contributi finanziari in favore dei datori di lavoro che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell'orario di lavoro, per mutate esigenze organizzative e produttive dell'impresa ovvero per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori, per i quali le ore in riduzione dell’orario di lavoro sono destinate a percorsi di sviluppo delle competenze dei lavoratori.

 ACCORDO SINDACALE

L’accordo sindacale deve essere sottoscritto con le rappresentanze interne o condiviso con i sindacati maggiormente rappresentativi in azienda o territorialmente, e deve prevedere:

  • i progetti formativi finalizzati allo sviluppo delle competenze,
  • il numero dei lavoratori coinvolti nell’intervento
  • il numero di ore dell’orario di lavoro da destinare a percorsi per lo sviluppo delle competenze,

nonché, nei casi di erogazione della formazione da parte dell’impresa, la dimostrazione del possesso dei requisiti tecnici, fisici e professionali di capacità formativa per lo svolgimento del progetto stesso

A CHI SI RIVOLGE

Tutti i datori di lavoro privati che abbiano stipulato gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro:

  • per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa
  • per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori. L’istanza può essere per singola azienda o cumulativa.

DESTINATARI

Personale dipendente, o in somministrazione, dell’impresa beneficiaria dei contributi finanziari del FNC.

INIZIATIVE AMMISSIBILI

L'agevolazione riguarda la formazione del personale dipendente per percorsi formativi della durata massima di 250 ore da realizzarsi entro i 90 giorni dall’approvazione della domanda.

Le attività formative devono rispondere ai fabbisogni del datore di lavoro in termini di nuove o maggiori competenze, in ragione dell’introduzione di innovazioni organizzative, tecnologiche, di processo di prodotto o servizi in risposta alle mutate esigenze produttive dell’impresa, e del relativo adeguamento necessario per qualificare e riqualificare il lavoratore.

La formazione può essere erogata internamente, dichiarando di possedere i requisiti tecnici e professionali o affidandola ad un soggetto esterno.

L'ente erogatore dei percorsi di sviluppo delle competenze è individuato dall’impresa all’interno del progetto formativo presentato in sede di accordo collettivo tra i seguenti soggetti:

  • enti accreditati a livello nazionale e regionale,
  • altri soggetti, che svolgono attività di formazione

Le competenze acquisite devono, anche in caso di formazione interna, essere certificate da un soggetto esterno accreditato.

MODALITA' DI EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO

Il FNC rimborsa il costo, comprensivo dei contributi previdenziali e assistenziali, delle ore di lavoro in riduzione destinate alla frequenza dei percorsi di sviluppo delle competenze da parte dei lavoratori. L’erogazione del contributo è eseguita da INPS, su richiesta di ANPAL, in due tranche:

  1. anticipazione del 70% all'approvazione della domanda
  2. saldo a chiusura delle attività formative

Le aziende interessate possono ricorrere anche ai Fondi Interprofessionali per il finanziamento delle azioni formative sul Conto formazione che mediante la partecipazione agli specifici avvisi dedicati al Fondo Nuove Competenze.

MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE

La formazione prevista nel progetto formativo, può essere erogata in presenza o in modalità elearning.

É necessario registrare la partecipazione sia in presenza che in FAD, e certificare le competenze in uscita.

MODALITÀ DI RICHIESTA DELLE AGEVOLAZIONI

La presentazione delle istanze, sottoscritte dal legale rappresentante dell’azienda o da suo delegato, va effettuata attraverso l’applicativo ANPAL “myanpal”.

All’istanza, sia singola che cumulativa, deve essere allegata la seguente documentazione:

  • Accordo collettivo conforme: deve individuare i fabbisogni dell’impresa, ma può prevedere anche lo sviluppo di competenze volte a incrementare l’occupabilità del lavoratore. Deve, inoltre, specificare l’ente erogatore della formazione.
  • Progetto formativo: deve prevedere determinati obiettivi di apprendimento, in termini di: competenze, soggetti destinatari, soggetto erogatore, oneri, modalità di svolgimento del percorso e relativa durata. Deve chiaramente valorizzare e aumentare le competenze del lavoratore, anche mediante percorsi di apprendimento personalizzati; infine, devono essere certificate le competenze acquisite
  • Elenco dei lavoratori coinvolti e relative specifiche (all. 2bis): il limite massimo del contributo è di 250 ore per ogni dipendente.
  • Eventuale delega del rappresentante legale.
Fonte
Anpal
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni