Facebook

Twitter

Mer07062022

Last updateLun, 04 Lug 2022 1pm

Aree interne, 500 milioni per infrastrutture e servizi sociali

InfoNews n. 35
Agenzia di Coesione territoriale
Aree interne, 500 milioni per infrastrutture e servizi sociali
Scadenza a partire dalle ore 12.00 del 11/04/2022 e fino alle ore 14:00 del 16/05/2022
Prorogato al prorogato alle ore 14:00 del 15/06/2022

 Avviso pubblico per la presentazione di Proposte di intervento per Servizi e Infrastrutture Sociali di comunità da finanziare nell’ambito del PNRR, Missione n. 5 “Inclusione e Coesione” del Piano nazionale ripresa e resilienza (PNRR), Componente 3: “Interventi speciali per la coesione territoriale” – Investimento 1: “Strategia nazionale per le aree interne – Linea di intervento 1.1.1 “Potenziamento dei servizi e delle infrastrutture sociali di comunità” finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU.

L’iniziativa mira a promuovere soluzioni a problemi di disagio e fragilità sociale, mediante la creazione di nuovi servizi e infrastrutture sociali e/o il miglioramento di quelli esistenti, favorendo l’aumento del numero di destinatari e/o la qualità dell’offerta, anche facilitando il collegamento e l’accessibilità ai territori in cui sono ubicati i servizi stessi, sotto forma di trasferimenti destinati alle autorità locali.

L’Avviso pubblico è rivolto ai Comuni delle Aree Interne (intermedi, periferici, ultraperiferici) come individuati nella mappatura delle aree interne 2021-2027, (che possono presentare un limite massimo di tre proposte progettuali e nei limiti dei massimali di seguito indicati (dati dalla somma degli importi dei progetti presentati):

  • per i Comuni con numero di abitanti fino a 3.000 unità, 300.000,00 euro;
  • per i Comuni con numero di abitanti da 3.001 a 10.000 unità, 1.000.000,00 euro;
  • per i Comuni con numero di abitanti da 10.001 a 30.000 unità, 2.000.000,00 euro;
  • ​per i Comuni con numero di abitanti oltre 30.001 unità: 3.000.000,00 euro.

Possono presentare le proposte progettuali, sempre nel limite massimo di tre, anche gli Enti pubblici del settore Sanitario o Altri soggetti pubblici le cui attività ricadano nel territorio dei Comuni delle Aree Interne il cui importo complessivo (dato dalla somma degli importi dei progetti presentati) non dovrà superare 5.000.000 di euro.

Le proposte progettuali presentate dal rappresentante legale dell’Ente dovranno essere trasmesse per il tramite di una apposita Piattaforma a partire dalle ore 12.00 del giorno 11/04/2022 e fino alle ore 14.00 del giorno 15/06/2022.

In considerazione delle numerose richieste di proroga avanzate da parte dei soggetti proponenti, i quali hanno manifestato l’esigenza di disporre di tempi più ampi per la predisposizione delle relative progettualità, il termine per la presentazione delle domande.

fonte
Agenzia di Coesione territoriale

Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni