Facebook

Twitter

Gio12082022

Last updateGio, 01 Dic 2022 8pm

La Regione Campania con uno stanziamento di un milione e mezzo di euro, sostiene i Comuni ad adeguare i beni confiscati

beni-confinscati-AdIM.jpgRegione Campania
scadenza 28 febbraio 23
Avviso: Sostegno Beni Confiscati
InfoNews n. 57/22
Un sostegno concreto per il riutilizzo dei beni confiscati alla camorra. Anche quest’anno, la Regione Campania, con un investimento di un milione e mezzo di euro, finanzia gli interventi promossi dai comuni e destinati a trasformare i patrimoni sottratti alla criminalità organizzata in risorse per le comunità e i territori.
Un sostegno concreto per il riutilizzo dei beni confiscati alla camorra. Anche quest’anno, la Regione Campania, con un
investimento di un milione e mezzo di euro, finanzia gli interventi promossi dai comuni e destinati a trasformare i patrimoni sottratti alla criminalità organizzata in risorse per le comunità e i territori.
È stato approvato, con decreto dirigenziale n.  59 del 03/11/2022 della UOD 06 “Sicurezza e Legalità” - Ufficio per il Federalismo e dei Servizi Territoriali e della Sicurezza Integrata, l’Avviso Pubblico a favore dei Comuni per il finanziamento di progetti di riutilizzo dei beni confiscati – programma 2022 a valere sulle risorse della Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7.Potranno presentare istanza di partecipazione i Comuni della Regione Campania, in forma singola o consortile, per interventi finalizzati al recupero e alla rifunzionalizzazione del patrimonio confiscato trasferito al proprio patrimonio indisponibile, da destinare ad attività istituzionali/sociali/produttive, secondo quanto disposto dall’art. 48 del Dlgs, 159/2011. Il contributo massimo per ciascuna proposta progettuale è di € 200.000,00.  Le candidature devono pervenire entro e non oltre le ore 23,59 del 28 febbraio 2023 all’indirizzo di posta elettronica certificata.
Fonte Regione Campania
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni