Facebook

Twitter

Mar12012020

Last updateGio, 15 Ott 2020 9am

Agenzia Nazionale Per L’amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata (ANBSC)

L’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla c...

Resto al Sud: Nuovo bando per progetti imprenditoriali nelle regioni del Sud d’Italia

La nuova misura di Resto al Sud consente di coprire il 100% delle spese per nuovi progetti imprendit...

Social Film production con il Sud: Avviso per la produzione di opere audiovisive e attività di valorizzazione del terzo settore

Dopo il successo della prima edizione, ritorna “Social Film Production Con il Sud” il bando che fa i...

Contributi Terzo Settore per progetti di rilevanza nazionale: AVVISO N. 2/2020

Con atto di indirizzo del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, adottato con D.M. n. 44 del...

Con i bambini Impresa Sociale: Bando “Un domani possibile”

Si chiama “Un domani possibile” l’ottavo bando di Con i Bambini, per favorire l’inclusione e l’auton...

Regione Campania: Avviso “Sviluppo occupazionale e produttivo in aree territoriali colpite da crisi diffusa delle attività produttive

L'Avviso, gestito da Sviluppo Campania S.p.A, relativo allo Strumento Finanziario Negoziale – SFIN –...

Fondazione Banco Napoli: Progetti territoriali di sviluppo del welfare di comunità

A seguito dell’approvazione del Documento Programmatico Pluriennale 2020-22 e della strategia di intervento nell’intero territorio di riferimento (che coincide con le regioni Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia e Calabria), la Fondazione Banco di Napoli dà avvio alla nuova procedura di selezione di proposte progettuali e relative richieste di contributi.A seguito dell’approvazione del Documento Programmatico Pluriennale 2020-22 e della strategia di intervento nell’intero territorio di riferimento (che coincide con le regioni Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia e Calabria), la Fondazione Banco di Napoli dà avvio alla nuova procedura di selezione di proposte progettuali e relative richieste di contributi.Si tratta di una procedura del tutto rinnovata per gli strumenti e i criteri di selezione, ma soprattutto per l’enfasi che il nuovo Avviso pubblico n. 1/2020 ha posto sull’obiettivo generale di favorire la sperimentazione di nuovi modelli di produzione di servizi culturali e di servizi alle persone e alle famiglie, la promozione dell’economia circolare, la coesione sociale, l’integrazione di innovazioni tecnologiche per la qualità e l’efficacia delle risposte ai bisogni sociali ed educativi delle persone e delle famiglie, la promozione di forme di mutuo-aiuto e coproduzione di beni e servizi in comunità generative. Le proposte progettuali devono essere presentate entro il 30 aprile 2020.

“A braccia aperte”: iniziativa a favore degli orfani di vittime di crimini domestici e femminicidio

Con l’iniziativa “A braccia aperte”, l’impresa sociale Con i Bambini promuove la realizzazione di interventi di presa in carico, formazione e inclusione socio-lavorativa delle persone di minore età che siano divenute orfane a seguito di crimini domestici (c.d. “orfani speciali”). Gli interventi sono anche destinati al sostegno delle famiglie affidatarie e dei caregiver, nella gestione delle responsabilità affidategli e nell’accompagnamento dei minori, e alla creazione o al potenziamento della rete degli attori che, a vario titolo, si occupano degli orfani speciali. L’iniziativa si rivolge a partenariati integrati e multidisciplinari in grado di prendere in carico tempestivamente e individualmente gli orfani speciali, offrendo loro un supporto specializzato e costante in seguito all’evento traumatico e garantendone il graduale reinserimento sociale e la piena autonomia personale e lavorativa. Il termine per la partecipazione è il 26 giugno 2020.

Regione Lazio: Fondo Rotativo Piccolo Credito

Dalla Regione Lazio una prima risposta alle difficoltà economiche causate dall'emergenza Coronavirus per sostenere la liquidità e l'accesso al credito di imprese e liberi professionisti, con modalità di partecipazione e adempimenti semplificati. La misura prevede un prestito fino a 10.000 euro a tasso zero per le imprese fino a 9 dipendenti e le partite IVA. Con la DGR n. 142 del 2 aprile 2020 viene attivata, quindi, una nuova Sezione del Fondo Rotativo Piccolo Credito, nell'ambito del Fondo di Fondi FARE Lazio (POR FESR Lazio 2014-2020), gestito dal RTI composto da Artigiancassa e Mediocredito Centrale, con l'obiettivo di erogare prestiti alle imprese danneggiate dall'epidemia di COVID-19. La dotazione dell'Avviso è di 51,61 milioni di euro. Le domande possono essere inviate a partire dalle ore 10.00 del 20 Aprile 2020 e seguiranno l'ordine cronologico di arrivo con disponibilità della misura fino ad esaurimento delle risorse in dotazione.

EU: Supporto alle organizzazioni della società civile per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile

Il programma tematico Organization on Civil Society and Local Authorities (CSO-LA) ha la finalità di promuovere un ambiente favorevole per la società civile, e promuovere una partecipazione strutturata delle organizzazioni della società civile nelle politiche interne dei paesi partner, nel ciclo di programmazione EU e nei processi internazionali, mira inoltre a incrementare la capacità delle organizzazioni locali della società civile nel loro ruolo come attori portatori di sviluppo. Attraverso il presente bando, il programma tematico Organization on Civil Society and Local Authorities (CSO-LA) fornirà supporto specifico alle organizzazioni della società civile al fine di contribuire al raggiungimento dell'obiettivo di sviluppo sostenibile 10, che mira a ridurre le disuguaglianze tra e all'interno dei paesi; e dell'obiettivo 16 dedicato alla promozione di società inclusive e pacifiche. Il termine per la presentazione delle proposte è il 16 giugno 2020.
Allegati:
Scarica questo file (n_27_fa_europe_aid_e.u._20.pdf)n_27_fa_europe_aid_e.u._20.pdf[ ]557 kB

Regione Campania: Welfare - Avviso per sostegno delle fasce deboli

In attuazione dell’Azione 3.7.1 del PO FESR Campania 2014-2020, la Regione Campania ha stanziato sei milioni di euro per finanziare 40 progetti che potranno usufruire di contributi fino ad un massimo di 150 mila euro ciascuno. L’Avviso pubblico per la concessione di aiuti “Sostegno all'avvio e rafforzamento delle attività imprenditoriali che producono effetti socialmente desiderabili e beni pubblici non prodotti dal mercato” si propone il rafforzamento di imprese sociali produttrici di effetti “socialmente desiderabili” e beni pubblici, capaci di introdurre soluzioni innovative per la risoluzione di problemi legati all’inclusione sociale, alle fragilità, alla povertà. Congiuntamente alle finalità sociali, i piani di sviluppo e di rilancio delle imprese interessate dovranno garantire la loro sostenibilità economica, un miglior posizionamento nel mercato di riferimento, una maggiore sostenibilità delle attività imprenditoriali e un potenziamento delle funzioni organizzative.
Potranno essere finanziati progetti diretti a potenziare l'offerta dei servizi sociali e sociosanitari, che mirino alla sperimentazione di soluzioni innovative per la realizzazione di prodotti e servizi maggiormente rispondenti ai bisogni degli utenti/cittadini. Potranno, altresì, essere sostenuti progetti diretti allo sviluppo delle attività per la promozione dei percorsi volti a favorire ed implementare l’inclusione dei soggetti svantaggiati, anche attraverso l’inserimento lavorativo.
Con decreto dirigenziale n. 122 del 17 marzo 2020, a causa dell’emergenza Covid-19, la Regione ha disposto la sospensione del termine della presentazione delle domande, inizialmente previsto per il 17 aprile 2020, fino al 3 aprile 2020. Con successivo provvedimento, la Regione indicherà la nuova scadenza o, nel caso di proseguimento dell’emergenza, un’ulteriore proroga.
 

Progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di tecnologie 4.0 in risposta alla pandemia da COVID-19

Il nuovo bando di Artes 4.0, centro di competenza di alta specializzazione del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sfruttino le tecnologie 4.0 per fronteggiare l’emergenza dovuta alla pandemia da COVID-19 e in generale per la lotta alle malattie infettive, con l’obiettivo di contenere gli effetti sociali ed economici a breve e lungo termine su tutti i settori sia pubblici che produttivi. 

Per ultriori informazioni scarica la Nostra Infonews

Regione Campania: Avviso per la creazione o all'ammodernamento di asili nido e micro-nidi aziendali

Con l’”Avviso pubblico per la concessione di aiuti destinati alla creazione o all’ammodernamento di asili nido e micro-nidi aziendali”, pubblicato sulla Bollettino Ufficiale della Regione Campania n.80 del 23-dicembre 2019, la Regione Campania, ha approvato il finanziamento di nidi o micronidi al servizio di imprese o reti di imprese, per un importo complessivo di 5 milioni di euro. I nidi finanziati saranno al supporto di imprese o di reti di imprese del territorio ma potranno ospitare anche bambini che non sono figli di dipendenti fino al completamento dei posti disponibili. Gli interventi ammissibili dovranno riguardare la realizzazione di nuovi asili nido o micronidi aziendali, o l’ampliamento, la ristrutturazione e/o l’ammodernamento di strutture già esistenti destinate ad asili nido o micronidi aziendali. Le agevolazioni «de minimis» sono concesse nella forma di un contributo in conto capitale nella misura massima del 70% delle spese ammissibili, per un massimo di 200.000 euro in caso di interventi di realizzazione di nuovi asili nido o micronidi aziendali e di 100.000 euro in caso di interventi di ampliamento, ristrutturazione e/o ammodernamento di strutture già esistenti destinate ad asili nido o micronidi aziendali. Con decreto dirigenziale n. 130 del 17 marzo 2020, a causa dell’emergenza Covid-19, la Regione ha disposto la sospensione del termine della presentazione delle domande, inizialmente previsto per il 23 marzo 2020, fino al 3 aprile 2020. Con successivo provvedimento, la Regione indicherà la nuova scadenza o, nel caso di proseguimento dell’emergenza, un’ulteriore proroga.
Allegati:
Scarica questo file (n_24_asili nido_r.c._20.pdf)n_24_asili nido_r.c._20.pdf[ ]490 kB

Finanza agevolata

2

In-formazione

3

Formazione

4

Consulenza »

1 web
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni