Facebook

Twitter

Sab05152021

Last updateVen, 02 Apr 2021 4pm

Fondazione Terzo Pilastro - Bando dello sportello della solidarietà

Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo esercita nei settori della Sanità, della Ricerca s...

Ministero dello sviluppo economico Misure per l’autoimprenditorialità Nuove imprese a tasso zero Soggetto gestore Invitalia

Nuove Imprese a Tasso Zero: migliorate le condizioni e i requisiti per i finanziamenti a tasso zero ...

La Fondazione CON IL SUD Bando Mobilità Sostenibile al SUD

La Fondazione CON IL SUD promuove il primo Bando per la mobilità sostenibile al Sud. A disposizione ...

Fondazione con il Sud “CON I BAMBINI IMPRESA SOCIALE” Bando per le comunità educanti 2020

Con il presente bando ‘Con i Bambini’ si propone, quindi, di identificare, riconoscere eCon il prese...

Fondazione Grimaldi Onlus Progetti per il Sociale

La Fondazione Grimaldi e i Progetti per il SocialeLa Fondazione Grimaldi e i Progetti per il Sociale...

MISE Ministero dello Sviluppo Economico Soggetto gestore IVITALIA Rilancio aree di crisi industriale (Legge 181/89)

L’intervento di cui alla legge 15 maggio 1989, n. 181 è finalizzatoal rilancio delle attività indust...

MIBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Creatività Contemporanea - Avviso Creative Living Lab

CREATIVE LIVING LAB: AL VIA LA 3. EDIZIONE Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il ...

Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Pari Opportunità Avviso pubblico per gli interventi volti alla promozione e al recupero degli uomini autori di violenza annualità 2020

presidenza consiglio-pari opportunità_adim.jpgLa Presidenza del Consiglio - Dipartimento per le Pari Opportunità con l’Avviso per gli interventi previsti all’art. 26-bis del decreto legge n. 104 del 2020 volti alla promozione e al recupero degli uomini autori di violenza, mediante il finanziamento di progetti volti esclusivamente all’istituzione e al potenziamento dei centri di riabilitazione per uomini maltrattanti. Si tratta di un intervento riferito all’annualità 2020 a carattere sperimentale.La Presidenza del Consiglio - Dipartimento per le Pari Opportunità con l’Avviso per gli interventi previsti all’art. 26-bis del decreto legge n. 104 del 2020 volti alla promozione e al recupero degli uomini autori di violenza, mediante il finanziamento di progetti volti esclusivamente all’istituzione e al potenziamento dei centri di riabilitazione per uomini maltrattanti. Si tratta di un intervento riferito all’annualità 2020 a carattere sperimentale.Possono partecipare le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, anche in forma associata tra loro e/o con gli Enti locali ovvero con le associazioni operanti nell’ambito del recupero degli uomini autori di violenza.Il finanziamento delle proposte progettuali sarà compreso tra il limite minimo di 10.000 euro e il limite massimo di 50.000 euro.Il totale delle risorse destinate all’Avviso è di euro 1.000.000,00 (unmilione/00) interamente a carico del bilancio della Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le pari opportunità.

Presidenza Consiglio dei Ministri “UNAR” Centri contro le discriminazioni sessuali e di Genere “LGBT”

Dipartimento_Pari_Opportunità.jpgL’Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica (UNAR), ha pubblicato un avviso per la selezione di progetti per la costituzione di centri contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere.L’Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica (UNAR), ha pubblicato un avviso per la selezione di progetti per la costituzione di centri contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere.La finalità è quella di fornire una tutela concreta alle persone LGBT vittime di violenza fondata sull’orientamento sessuale e/o sull’identità di genere, alle persone LGBT allontanate da casa in ragione dell’orientamento sessuale e/o della identità di genere, alle vittime di violenza familiare, ed in generale alle persone LGBT, ivi compresi migranti LGBT e/o comunque in stato di vulnerabilità, con il preciso obiettivo di realizzare altresì specifici progetti per il loro inserimento socio/lavorativo.L’obiettivo è quello di selezionare progetti in grado di dare sostegno e aiuto alle persone LGBT vittime di discriminazione e/o di violenza omotransfobica e al contempo di rispondere alle istanze abitative delle persone LGBT allontanate da casa in ragione del loro orientamento sessuale e/o identità di genere, favorendo, nel contempo, percorsi di inserimento lavorativo.L’avviso intende, quindi, promuovere la realizzazione e la diffusione dei servizi a tutela delle persone LGBT – Centri contro le discriminazioni/Case di accoglienza – su tutto il territorio nazionale, anche mediante accordi con gli enti regionali e locali.

ANPAL Avviso FNC “Fondo Nuove Competenze”

ANPAL_fondo nuove competenze-AdIM.pngTutti i datori di lavoro del settore privato che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro finalizzati alla riqualificazione del lavoratore hanno tempo fino al 31 dicembre per attivare le risorse del Fondo Nuove Competenze istituito presso l'Anpal. Lo prevede espressamente il decreto interministeriale firmato dai ministri Catalfo e Gualtieri con il quale si dà attuazione a quanto stabilito col decreto Rilancio, poi rafforzato col decreto Agosto.Tutti i datori di lavoro del settore privato che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro finalizzati alla riqualificazione del lavoratore hanno tempo fino al 31 dicembre per attivare le risorse del Fondo Nuove Competenze istituito presso l'Anpal. Lo prevede espressamente il decreto interministeriale firmato dai ministri Catalfo e Gualtieri con il quale si dà attuazione a quanto stabilito col decreto Rilancio, poi rafforzato col decreto Agosto.Complessivamente disponibili 730 milioni di euro per il biennio 2020-2021, di cui 230 milioni a valere sul Programma operativo nazionale Sistemi di politiche attive per l’occupazione (cofinanziato con il Fondo sociale europeo) e 500 milioni di euro costituiti da risorse nazionali (200 milioni di euro per l'anno 2020 e di ulteriori 300 milioni di euro per l'anno 2021).Modalità per l’accesso al Fondo nuove competenze (FNC), di cui al decreto legge “Rilancio” (art. 88 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, modificato dall’art. 4 del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104) e attuato sulla base delle disposizioni del decreto interministeriale del 9 ottobre 2020 e del decreto interministeriale integrativo del 22 gennaio 2021.

AICS Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo BANDO 2020 Per Organizzazioni della Società Civile

AdIM_aics_agenzia cooperazione.jpgA seguito dell’approvazione dello scorso 14 dicembre in seno al Comitato Congiunto con Delibera n. 141/2020 è stato pubblicato stamattina il bando AICS 2020 per la concessione di contributi a Iniziative promosse da organizzazioni della società civile e altri soggetti senza finalità di lucro iscritti all’elenco di cui dell’art.26 della Legge n.125/2014. La dotazione finanziaria si attesta a 91.013.879 euro ed incorpora anche quella del bando per il sostegno delle comunità cristiane nelle aree di crisi (ai sensi della L. n.145/2018, articolo 1, c. 287) che di fatto diventa un lotto di questo bando 2020. La pubblicazione in Gazzetta (G.U.R.I – Serie Generale n. 318/2020) fissa il termine per la presentazione delle proposte complete al giorno 8 aprile 2021.

Sport e Salute S.p.A. Avviso Pubblico Piano Impianti

Bandi-e-Avvisi-Piano-Impiantistica-AdIM.jpgIl presente avviso, ai fini della presentazione della manifestazione di interesse, è rivolto agli Organismi Sportivi di cui all’articolo 1, comma 630, della legge 145 del 2018. Il presente avviso, ai fini della presentazione della manifestazione di interesse, è rivolto agli Organismi Sportivi di cui all’articolo 1, comma 630, della legge 145 del 2018. Per la linea di intervento descritta al paragrafo 2, punto i), ciascun OO.SS. potrà presentare una sola manifestazione di interesse. Per la linea di intervento nel caso descritto al paragrafo 2, punto ii), potranno essere presentate fino a un massimo di cinque manifestazioni di interesse per ciascun OO.SS.per la ristrutturazione e il ripristino degli impianti in gestione diretta, in proprietà o concessione, colpiti a seguito di calamità naturali nell’anno 2020 e sostenere la gestione dei medesimi, messa a dura prova dall’emergenza epidemiologica causata dal Covid-19.

Sport e Salute S.p.A. Avviso Pubblico INclusione

AdIM-sport-inclusione.jpgSPORT DI TUTTI è il programma per l’accesso gratuito allo sport: un modello d’intervento sportivo e sociale, che mira ad abbattere le barriere economiche e declina concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, fornendo un servizio alla comunità. L’obiettivo è promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.SPORT DI TUTTI è il programma per l’accesso gratuito allo sport: un modello d’intervento sportivo e sociale, che mira ad abbattere le barriere economiche e declina concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, fornendo un servizio alla comunità. L’obiettivo è promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.SPORT DI TUTTI INclusione è un intervento mirato a sostenere progettualità sportive e sociali di valore, promosse dal sistema sportivo di base, che utilizzano lo sport come strumento di prevenzione recupero e inclusione sociale per soggetti fragili, categorie vulnerabili e a rischio emarginazione sociale.

Sport e Salute S.p.A. Avviso Pubblico Per Il Sostegno All’associazionismo Sportivo Di Base E Per La Promozione Di Presidi Sportivi Ed Educativi In Quartieri E Periferie Disagiate

sport per tutti-adim-quartieri.pngIl progetto è promosso dalla società Sport e Salute S.p.A. e realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali (FSN), le Discipline Sportive Associate (DSA) e gli Enti di Promozione Sportiva (EPS), congiuntamente gli “Organismi Sportivi” e mira a sostenere l’associazionismo sportivo di base che opera in contesti territoriali difficili, in collaborazione con altri soggetti operanti sul territorio, utilizzando lo sport e i suoi valori educativi come strumento di sviluppo ed inclusione sociale.Il progetto è promosso dalla società Sport e Salute S.p.A. e realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali (FSN), le Discipline Sportive Associate (DSA) e gli Enti di Promozione Sportiva (EPS), congiuntamente gli “Organismi Sportivi” e mira a sostenere l’associazionismo sportivo di base che opera in contesti territoriali difficili, in collaborazione con altri soggetti operanti sul territorio, utilizzando lo sport e i suoi valori educativi come strumento di sviluppo ed inclusione sociale.Il Progetto prevede la realizzazione di attività di natura sportiva ed educativa (come definite all’art. 5 del presente avviso), svolte attraverso Presidi situati in quartieri disagiati, e rivolte a tutta la comunità, con particolare attenzione a bambine e bambini, ragazze e ragazzi, donne e persone over 65.Il Presidio sportivo/educativo, gestito da ASD/SSD eventualmente anche in partnership con ulteriori ASD/SSD, Enti del Terzo settore o istituzioni (Enti locali, Istituzioni universitarie, ecc.), dovrà garantire la realizzazione delle attività di seguito elencate, da realizzarsi nell’arco di un anno: • un programma di attività sportiva gratuita per bambini/e ragazzi/e, donne e persone over 65; • centri estivi durante il periodo di chiusura delle scuole; • doposcuola pomeridiani per i bambini/e e ragazzi/e; • incontri con nutrizionisti e testimonial sui corretti stili di vita, sul rispetto delle regole e sui valori positivi dello sport aperti alle famiglie e alla comunità; • diffusione e promozione di una campagna sui corretti stili di vita predisposta da Sport e Salute, che fornirà i relativi materiali. Ulteriori attività potranno essere proposte in fase di candidatura per arricchire il programma sopra indicato.La partnership sarà in ogni caso coordinata dalla ASD/SSD con il ruolo di Capofila, che sarà l’unico referente anche nei rapporti con Sport e Salute e con l’Organismo sportivo di riferimento.

Finanza agevolata

2

In-formazione

3

Formazione

4

Consulenza »

1 web
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni