Facebook

Twitter

Mer07062022

Last updateLun, 04 Lug 2022 1pm

Avviso-Ambienti didattici innovativi per la scuola dell’infanzia

Ministero per l'Istruzione
InfoNrews n. 37/22
le domande possono essere presentate dalle ore 12 d...

Protezione e valorizzazione dell'architettura e del paesaggio rurale € 72.414.155,23 - dotazione finanziaria

InfoNews n. 36/22
Ministero della Cultura - MIC
Le domnde si possono presentare a partire dal 26 april...

Aree interne, 500 milioni per infrastrutture e servizi sociali

InfoNews n. 35
Agenzia di Coesione territoriale
Aree interne, 500 milioni per infrastrutture e servizi...

Avviso di 3 Milioni di Euro per potenziare le competenze di base nelle discipline STEAM

InfoNews n. 34
Con i Bambini Impresa Sociale e cdp Fondazione
scadenza 01 luglio 2022

Pubblicato il n...

Fondazione con il sud con una dotazione finanziaria 1,2 milioni di euro sostiene progetti di Welfare e Tecnologie – over 65

InfoNews 33/22
Fondazione Con il SUD
Avviso Welfare e tecnologie
scadenza 17 giugno 2022

Con il ban...

Contributi a sostegno della produzione, la valorizzazione e la fruizione della cultura cinematografica e audiovisiva anno 2022

InfoNews n. 31/22
Regione Campania
scadenza 07/06/2022
Sul BURC n° 41 del 02/05/2022 è stato ...

Credito d’Imposta per le Società Benefit

InfoNews n. 30/22
Mise - Ministero dello
le domande potranno essere presentate dalle ore 12 del 19 mag...

Europa creativa: aumento del bilancio nel 2022 quasi 100 milioni di EUR in più, per sostenere i settori culturali e creativi

Commissione europea ha adottato il programma di lavoro annuale 2022 del programma Europa creativa. Con un bilancio annuale di 385,6 milioni di EUR, quasi 100 milioni di EUR in più rispetto al 2021, Europa creativa rafforza il suo sostegno ai settori culturali e creativi, tenendo debitamente conto delle sfide derivanti dalla crisi della Covid-19 e dalla crescente concorrenza globale.Il 13 gennaio la Commissione europea ha adottato il programma di lavoro annuale 2022 del programma Europa creativa. Con un bilancio annuale di 385,6 milioni di EUR, quasi 100 milioni di EUR in più rispetto al 2021, Europa creativa rafforza il suo sostegno ai settori culturali e creativi, tenendo debitamente conto delle sfide derivanti dalla crisi della Covid-19 e dalla crescente concorrenza globale.Alcune delle azioni coperte da Europa creativa nel 2022

Prevenzione e lotta alla Violenza di Genere e contro i Minori

Ente Gestore; Commissione Europea – Direzione Generale Giustizia 

Scadenza

12 aprile 2022

Titolo Bando;
Bando per prevenire e combattere la violenza di genere e contro i bambini (CERV-2022-DAPHNE - CERV-PJG CERV
Descrizione; Questo bando del programma europeo Cittadini, Uguaglianza, Diritti e Valori intende sostenere progetti nazionali o transnazionali volte a prevenire e combattere tutte le forme di violenza di genere e nei confronti dei bambini.


Contrasto alla povertà educativa – Regioni del Mezzogiorno

Agenzia per la Coesione Territoriale
scadenza 1 marzo 2022
proroga 14 marzo 2022

Avviso pubblico per la presentazione di proposte di intervento per la selezione di progetti socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria,  Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) a sostegno del Terzo Settore da finanziare nell’ambito del PNRR, Missione 5 – Componente 3 – Investimento 3 
Interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno a sostegno del Terzo Settore – finanziato dall’Unione Europea – NextGenerationEU

Annualità 2022

  • Finalità: avvio di una procedura selettiva per la concessione di contributi destinati alla realizzazione di progetti per interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nelle Regioni del Mezzogiorno;
  • Ambito territoriale: Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia);
  • Risorse: 30 M€ a valere su Missione 5- Componente 3-Investimento 3 del PNRR;
  • Contributo concedibile: 125.000 a 250.000€ che non potrà essere superiore al 95% del costo complessivo del progetto;
  • Cofinanziamento minimo: minimo 5% del costo complessivo;

Con una dotazione finanziaria di 200 milioni, la Regione Campania intende sostenere le MPI e i Professionisti, attraverso il Fondo Regionale per la Crescita – FRC.

28/12/2021 - E' stato pubblicato sul BURC n. 118 del 27/12/2021 l'Avviso per l’agevolazione di programmi di spesa di micro e piccole imprese campane per la realizzazione di investimenti in Digitalizzazione  e Industria 4.0, Sicurezza e sostenibilità sociale e ambientale, nuovi modelli organizzativi che consentano un rilevante miglioramento della competitività aziendale.

IL “FONDO REGIONALE PER LA CRESCITA CAMPANIA – FRC” è uno strumento finanziario composto da un contributo a fondo perduto e un finanziamento agevolato finalizzato al sostegno degli investimenti per la realizzazione di investimenti di rafforzamento e ristrutturazione aziendale e di innovazione produttiva, organizzativa e di efficienza energetica, dettate dai paradigmi post Covid.

Le risorse messe a disposizione dalla Regione Campania sono pari ad euro 196.5 milioni a valere su Fondi POR FESR.

Lo strumento è rivolto ai seguenti beneficiari:

Nuova programmazione dei Bandi PSR della Regione Campania

La Regione Campania ha pubblicato sul portale Agricoltura della Regione Campania il calendario dei bandi che saranno emanati nell’ambito del periodo transitorio del Psr, a partire dal mese di febbraio 2022.

 Febbraio 2022

  • Tipologia 3.2.1 “Sostegno per attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori” (primo bando)
  • Tipologia 5.1.1 “Prevenzione danni da avversità atmosferiche e da erosione dei suoli agricoli in ambito aziendale ed extra-aziendale” – azione A “Riduzione dei danni da avversità atmosferiche sulle colture e del rischio di erosione in ambito aziendale”
  • Tipologia 8.1.1 “Imboschimento di superfici agricole e non agricole” (primo impianto)
  • Tipologia 16.7.1 “Sostegno a strategie di sviluppo locale di tipo non partecipativo” – azione B “Costituzione di reti fra le componenti delle attività produttive con particolare riferimento al sistema agro-alimentare”

 

90 milioni di euro Avviso pubblico 1/2021 PrInS a sostegno di Progetti di interventi sociale a valere sul PON Inclusione FSE 2014-2020.

Decreto del Direttore Generale per la Lotta alla povertà e per la programmazione sociale del 23 dicembre 2021 è stato adottato l'Avviso pubblico n. 1/2021 PrIns – Progetti di Intervento Sociale. 

Rivolto agli Ambiti territoriali, con una dotazione finanziaria complessiva di 90 milioni di euro a valere sulle risorse REACT-EU - Asse 6 del PON Inclusione 2014-2020 “Interventi di contrasto agli effetti del COVID-19”, sostiene interventi di pronto intervento sociale e interventi a favore delle persone senza dimora o in situazione di povertà estrema o marginalità.

In particolare, possono essere finanziate proposte progettuali che prevedano uno o più dei seguenti interventi:

  • Intervento A: servizi di Pronto intervento sociale, che sono assicurati 24h/24 per 365 giorni l’anno e attivabili in caso di emergenze ed urgenze sociali e in circostanze della vita quotidiana dei cittadini che insorgono repentinamente e improvvisamente, tramite la costituzione di una Centrale Operativa

20 MILIONI DI EURO PER PROGETTI DI RIGENERAZIONE CULTURALE E SOCIALE DEI PICCOLI BORGHI STORICI

piccoli-borgh_MIC.jpgLa domanda potrà essere presentata a partire dal giorno 20 dicembre 2021 entro massimo le ore 13:59 del giorno 15 marzo 2022.

Nell’ambito degli investimenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, l’Investimento 2.1 Attrattività dei Borghi prevede un finanziamento complessivo pari a 1.020 milioni di euro. L’Investimento è suddiviso in due linee d’intervento: la Linea A dedicata a Progetti pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei Borghi a rischio abbandono e abbandonati con una dotazione finanziaria di 420 milioni di euro e la Linea B dedicata a Progetti locali per la Rigenerazione Culturale e Sociale con una dotazione finanziaria complessiva di 580 milioni di euro. Infine, l’investimento vede un importo pari a 20 milioni di euro destinati all’intervento “Turismo delle radici” il cui soggetto attuatore è il Ministero degli Affari e della Cooperazione Internazionale.

Finanza agevolata

2

In-formazione

3

Formazione

4

Consulenza »

1 web
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni