Facebook

Twitter

LinkedId

Mer09262018

Last updateMar, 25 Set 2018 3pm

Bando Amif 2018: progetti transnazionali per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi

Pubblicato il bando per l'anno 2018 per il finanziamento di progetti operanti nel campo dell'integra...

P.O.R./F.E.S.R. 2014/2020: contributi per le MPMI per l'attuazione di processi di innovazione

L'Avviso Pubblico per la concessione di contributi a favore delle Micro, Piccole e Medie impres...

Fondazione con il Sud: Bando per la valorizzazione dei saperi e delle tradizioni artigiane

Fondazione CON IL SUD, in collaborazione con l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte di Firenze (OMA), ri...

Sostegno a investimenti a favore della trasformazione, commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli

La tipologia d’intervento 4.2.1 è rivolta alle imprese agroindustriali, ovvero le imprese che operan...

PSR 2014-2020: approvato il Bando per la conservazione delle risorse genetiche autoctone a tutela della biodiversità

PSR 2014- 2020:  approvato il bando di attuazione della tipologia di intervento 10.2.1 "Co...

Bando Voucher digitali I4.0

Nel contesto del Piano Nazionale Impresa 4.0 promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e su in...

Regione Campania e Unesco per la tutela del patrimonio culturale nostrano

Approvato l’Avviso pubblico per la “Selezione di progetti operativi e di iniziative di studio, didat...

Scuola Viva promuove la cultura e la coesione sociale

La Regione Campania attiva la terza annualità del Programma “Scuola Viva” in coerenza con quant...

Voucher alle Imprese per i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro

Le Camere di Commercio di Napoli, Salerno e Caserta hanno emanato il Bando per la concessione di “voucher alle imprese per i percorsi di alternanza”.Lo scopo è quello di favorire un rapporto costante e proficuo tra mondo della formazione e mondo del lavoro a vantaggio del sistema economico locale, per incentivare l’inserimento di giovani studenti in percorsi di avvicendamento scuola/lavoro presso imprese e professionisti del territorio e promuoverne l’iscrizione nel Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro, istituito dalla L. n. 107/2015.

Sostegno a investimenti a favore della trasformazione, commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli

La tipologia d’intervento 4.2.1 è rivolta alle imprese agroindustriali, ovvero le imprese che operano nel settore della lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, in una logica di integrazione con il settore agricolo e di sostenibilità ambientale nell’ambito delle filiere produttive campane: ortofrutticola, florovivaistica, vitivinicola, olivicolo olearia, cerealicola, carne, lattiero casearia, piante medicinali e officinali e, nell’ambito dei processi di lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, incentiva investimenti diretti: a) all’acquisto, alla costruzione, all’ampliamento o al miglioramento di beni immobilidestinati alla attività di lavorazione, trasformazione, commercializzazione dei prodotti agricoli; b) all’acquisto di impianti, macchine ed attrezzature nuove di fabbrica necessarie alciclo produttivo; c) al miglioramento dell’efficienza energetica e alla produzione di energia (dallabiomassa di scarto e prevalentemente da prodotti aziendali) commisurate alle esigenze aziendali (autoconsumo); d) al miglioramento degli aspetti ambientali; e) all’acquisto di programmi informatici – compresa la creazione di siti internet ed ecommerce- brevetti, diritti d’autore e licenze.

Allegati:
Scarica questo file (n_29_fa_psr 4.2.1_r.c._18.pdf)n_29_fa_psr 4.2.1_r.c._18.pdf[ ]609 kB

Sostegno a investimenti a favore della trasformazione, commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli

La tipologia d’intervento 4.2.1 è rivolta alle imprese agroindustriali, ovvero le imprese che operano nel settore della lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, in una logica di integrazione con il settore agricolo e di sostenibilità ambientale nell’ambito delle filiere produttive campane: ortofrutticola, florovivaistica, vitivinicola, olivicolo olearia, cerealicola, carne, lattiero casearia, piante medicinali e officinali e, nell’ambito dei processi di lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, incentiva investimenti diretti: a) all’acquisto, alla costruzione, all’ampliamento o al miglioramento di beni immobilidestinati alla attività di lavorazione, trasformazione, commercializzazione dei prodotti agricoli; b) all’acquisto di impianti, macchine ed attrezzature nuove di fabbrica necessarie alciclo produttivo; c) al miglioramento dell’efficienza energetica e alla produzione di energia (dallabiomassa di scarto e prevalentemente da prodotti aziendali) commisurate alle esigenze aziendali (autoconsumo); d) al miglioramento degli aspetti ambientali; e) all’acquisto di programmi informatici – compresa la creazione di siti internet ed ecommerce- brevetti, diritti d’autore e licenze.

Allegati:
Scarica questo file (n_29_fa_psr 4.2.1_r.c._18.pdf)n_29_fa_psr 4.2.1_r.c._18.pdf[ ]609 kB

Formazione e lavoro: in Campania si può

Nuovo Avviso Pubblico per l'implementazione della formazione e del lavoro: con il decreto 664/2017, la Regione Campania promuove iniziative volte all'innalzamento del tasso di occupazione, che valorizzino, attraverso strumenti di politica attiva, la crescita professionale delle risorse e creino una maggiore corrispondeza tra gli interventi e l'effettiva domanda di lavoro. 

Ragazzi, facciamo un SELFIEmployment?

Con l'istituzione del Fondo Rotativo Nazionale SELFIEmployment, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - in qualità di Autorità di Gestione (AdG) dei due Programmi Operativi Nazionali "Iniziativa Occupazione Giovani (PON IOG) e "Sistemi di Politiche Attive per l'Occupazione" (PON SPAO) - intende incentivare iniziative di autoimpiego di soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro attraverso una misura agevolativa che, con sovvenzioni senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma, per la tipologia di destinatari contemplati, è configurabile quale aiuto "de minimis" ai sensi del regolamento europeo UE 1407/2013.

Regione Campania: nuovi incentivi al sistema produttivo della cultura e del turismo

Migliorare la qualità dell’offerta culturale esistente attraverso il sostegno alle imprese economiche di settore, stimolando la creazione di nuovi servizi e l’innovazione dei processi. Questo l’obiettivo dell’Avviso pubblico emanato dalla Regione Campania all' interno del POR FESR 2014/2020 per la concessione di incentivi a sostegno delle imprese sul "Sistema produttivo della Cultura" e sui "Nuovi prodotti e servizi per il turismo culturale".
Il bando prevede due ambiti di intervento con specifiche quote di finanziamento ammontanti ad uno stanziamento complessivo di 10 milioni di euro così suddivisi:
4 milioni per gli interventi relativi all’ Ambito 1 "Sistema produttivo della Cultura";
6 milioni per gli interventi relativi all’Ambito 2 "Nuovi prodotti e servizi per il turismo culturale".

Regione Campania: tutela del patrimonio di pregio del nostro territorio

Approvata la procedura di selezione di interventi miranti alla riqualificazione e/o alla messa in sicurezza dei santuari nonché dei luoghi di culto, che abbiano presentato istanza di riconoscimento come santuario, situati sul territorio della regione Campania.
La dotazione finanziaria complessiva, a valere sull’Obiettivo Specifico 6.8 “Riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche” del POR Campania FESR 2014/2020,  ammonta a 4 milioni di euro.

Finanza agevolata

2

In-formazione

3

Formazione

4

Consulenza »

1 web
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni