• Italiano
  • English

La Fondazione CDP con una dotazione di 500 mila Euro sostiene iniziative Culturali

La Fondazione CDP con una dotazione di 500 mila Euro sostiene iniziative Culturali

  • Ente Finanziatore: Fondazione CDP.
  • Scadenza:
  • Avviso: Ecosistemi Culturali

Finalità: Il bando intende promuovere la produzione e/o la valorizzazione artistica, culturale e paesaggistica nei territori oggetto degli interventi affrontando anche il tema dello sviluppo sostenibile, dialogando in maniera sinergica ed inclusiva con enti culturali-artistici del territorio e favorendo la collaborazione tra enti locali.
Interventi ammissibili: Gli interventi dovranno svolgersi sul territorio nazionale e prevalentemente in comuni con ridotta dimensione abitativa (< 100.000 ab.), in aree interne, in zone rurali e/o in declino demografico.
I progetti potranno riguardare la promozione di ogni forma di arte plastica, visiva, digitale, performativa e letteraria o anche l’utilizzo di veicoli innovativi di valorizzazione del territorio al fine di incrementarne l’attrattività.
A titolo esemplificativo, ma non esaustivo potranno esser realizzati i seguenti programmi:
• programmi di sviluppo e valorizzazione di musei, siti archeologici, opere d’arte, percorsi naturalistici, ecc.;
• programmi finalizzati all’organizzazione di eventi artistici e nuova attrattività sul territorio, in contesti ove si registrino condizioni di fragilità sociale, spopolamento e/o carenza di offerta artistico-culturale;
• programmi volti a sensibilizzare ed avvicinare la comunità ai temi dell’arte e della cultura e al patrimonio artistico e paesaggistico del territorio, migliorando le condizioni complessive di fruizione dell’offerta.
I progetti potranno avere una durata di minimo 18 mesi e massimo 24 mesi e dovranno concludersi entro dicembre 2026.
Possono partecipare: al bando come soggetti capofila gli enti non profit di natura privata che presentino, tra le finalità principali del proprio Statuto, la gestione di attività nel campo artistico-culturale e/o beni culturali e vantino, almeno negli ultimi due anni, un’attività di tipo professionale e non episodica in tale ambito.
Il soggetto proponente dovrà appartenere ad una delle categorie di seguito elencate:
• Enti del terzo settore (ETS);
• Organizzazioni non governative (ONG) nazionali e internazionali;
• Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS);
• Organizzazioni di volontariato;
• Cooperative Culturali e Sociali;
• Associazioni di promozione culturale e sociale.
Dotazione finanziaria complessiva: 500.000 Euro
Saranno ammesse al bando proposte
 che contemplino una richiesta economica minima di 50.000 Euro e, in ogni caso, non superiore a 125.000 Euro.Un anticipo pari al 20% dell’importo, a seguito della formalizzazione dell’aggiudicazione.
• Una o più tranches, fino ad ulteriore 70% dell’importo totale, a stato di avanzamento lavori in base alle date indicate nel cronoprogramma di progetto e alla rendicontazione relativa alle fasi già concluse.
• Saldo pari al 10% dell’importo, entro 3 mesi dalla chiusura del progetto.

 

Articoli collegati