Facebook

Twitter

Lun04192021

Last updateVen, 02 Apr 2021 4pm

Fondazione Terzo Pilastro - Bando dello sportello della solidarietà

Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo esercita nei settori della Sanità, della Ricerca s...

Ministero dello sviluppo economico Misure per l’autoimprenditorialità Nuove imprese a tasso zero Soggetto gestore Invitalia

Nuove Imprese a Tasso Zero: migliorate le condizioni e i requisiti per i finanziamenti a tasso zero ...

La Fondazione CON IL SUD Bando Mobilità Sostenibile al SUD

La Fondazione CON IL SUD promuove il primo Bando per la mobilità sostenibile al Sud. A disposizione ...

Fondazione con il Sud “CON I BAMBINI IMPRESA SOCIALE” Bando per le comunità educanti 2020

Con il presente bando ‘Con i Bambini’ si propone, quindi, di identificare, riconoscere eCon il prese...

Fondazione Grimaldi Onlus Progetti per il Sociale

La Fondazione Grimaldi e i Progetti per il SocialeLa Fondazione Grimaldi e i Progetti per il Sociale...

MISE Ministero dello Sviluppo Economico Soggetto gestore IVITALIA Rilancio aree di crisi industriale (Legge 181/89)

L’intervento di cui alla legge 15 maggio 1989, n. 181 è finalizzatoal rilancio delle attività indust...

MIBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Creatività Contemporanea - Avviso Creative Living Lab

CREATIVE LIVING LAB: AL VIA LA 3. EDIZIONE Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il ...

Fondazione Terzo Pilastro - Bando dello sportello della solidarietà

TERZO-PILASTRO.gifFondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo esercita nei settori della Sanità, della Ricerca scientifica,Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo esercita nei settori della Sanità, della Ricerca scientifica, dell’Assistenza alle categorie sociali deboli, dell’Istruzione e Formazione, dell’Arte e Cultura, ponendosi come aggancio fra tutte quelle culture che si affacciano sul Mediterraneo. E' presente e attiva, infatti, prevalentemente nelle aree del Mezzogiorno italiano e del Mediterraneo, essendo stata creata con lo scopo di prestare un'attenzione crescente alle zone trascurate del Sud Italia e del Maghreb, e orientare la spinta solidale verso il Medio e Vicino Oriente.Dalla sua nascita, la Fondazione Terzo Pilastro ha compiuto molti passi in questa direzione: ha fondato varie sedi di rappresentanza nell’area di interesse (in Sicilia, a Catania e Palermo; in Calabria, a Cosenza e Reggio Calabria; in Campania, a Napoli; in Nord Africa, a Rabat; in Spagna, a Madrid e Valencia), ha contribuito - si cirta a titolo esemplificativo, ma non esaustivo - al restauro della Cattedrale di Sant’Agostino di Ippona ad Annaba in Algeria, ha creato ad Aqaba-Eilat nelle scuole superiori un corso in cui la pacifica convivenza di bambini palestinesi ed israeliani consente loro di sostenere i medesimi studi.La Fondazione guarda al Meridione quale cerniera fra mondi che si affacciano sul nostro mare, quale pilastro cui fare riferimento per riconoscersi "comunità" capace di diffondere valori miranti alla pace e al rispetto reciproco, così da costruire ponti e non barricate. BANDO APERTO consente erogazione di finanziamenti senza scadenza, cui possono far irferimento tutti gli Enti pubblici o privati senza scopo di lucro, che operano sul Territorio Nazionale e nei Paesi del Mediterraneo.

La Fondazione CON IL SUD Bando Mobilità Sostenibile al SUD

Fondazione con il sud_AdIM.pngLa Fondazione CON IL SUD promuove il primo Bando per la mobilità sostenibile al Sud. A disposizione 4,5 milioni di euro per promuovere una nuova cultura della mobilità con scelte alternative all’impiego delle macchine private. Scade il 19 maggio.La Fondazione CON IL SUD promuove il primo Bando per la mobilità sostenibile al Sud. A disposizione 4,5 milioni di euro per promuovere una nuova cultura della mobilità con scelte alternative all’impiego delle macchine private. Scade il 19 maggio.Il bando si rivolge alle organizzazioni di terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Attraverso questa nuova iniziativa, la Fondazione CON IL SUD mette a disposizione 4,5 milioni di euro per incentivare la diffusione, nelle abitudini e nei comportamenti dei cittadini, di una nuova cultura della mobilità che porti ad adottare scelte alternative alle attuali forme di trasporto privato, favorendo la diffusione di modelli sostenibili a basso impatto ambientale e con ricadute positive sulla qualità di vita anche a livello sociale ed economico.Le proposte dovranno sperimentare forme di mobilità sociale e di condivisione dei veicoli in aree urbane e peri-urbane o in aree interne, garantendo lo sviluppo di servizi che rispondano alle esigenze di mobilità, integrandosi in maniera coerente ed efficace con le strategie e gli strumenti locali di pianificazione dei trasporti.Si potranno anche prevedere soluzioni che permettano alle fasce della popolazione più fragili e vulnerabili di accedere ai servizi essenziali; sviluppare strumenti per misurare i benefici ambientali, economici e sociali per il singolo cittadino (es. risparmio economico, riduzione sedentarietà) e per la comunità di riferimento (es. riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, delle emissioni di gas serra, minor consumo di energia) o tecnologie digitali per migliorare  la fruizione del servizio attivato e garantire l’accesso ad un’offerta che sia capace di integrare i diversi servizi presenti sul territorio di riferimento; promuovere percorsi di edu...

Fondazione con il Sud “CON I BAMBINI IMPRESA SOCIALE” Bando per le comunità educanti 2020

con i bambini_adim_comunita-educanti.jpgCon il presente bando ‘Con i Bambini’ si propone, quindi, di identificare, riconoscere eCon il presente bando ‘Con i Bambini’ si propone, quindi, di identificare, riconoscere evalorizzare le comunità educanti che, in modo accessibile e aperto, prevedano l’attivazione e lapartecipazione di tutti gli attori territoriali nei processi educativi e, in particolare, il pienocoinvolgimento dei bambini e delle bambine, delle ragazze e dei ragazzi, delle famiglie, pensandoa ognuno di loro non più solo come destinatario dei servizi, ma anche come protagonista e attoredelle iniziative programmate e attivate.Il bando ha l’obiettivo di favorire la costruzione e il potenziamento di “comunità educanti” efficacie sostenibili nel tempo, che siano in grado di costituire l’infrastrutturazione educativa del territoriodi riferimento e di offrire risposte organiche, integrate e multidimensionali ai bisogni educativi deiminori.

Ministero dello sviluppo economico Misure per l’autoimprenditorialità Nuove imprese a tasso zero Soggetto gestore Invitalia

nuoveimprese_invitalia-mise-adim.jpgNuove Imprese a Tasso Zero: migliorate le condizioni e i requisiti per i finanziamenti a tasso zero nazionali per giovani e donne che desiderano avviare una nuova impresa e per imprese già esistenti.Nuove Imprese a Tasso Zero: migliorate le condizioni e i requisiti per i finanziamenti a tasso zero nazionali per giovani e donne che desiderano avviare una nuova impresa e per imprese già esistenti.migliorate le condizioni e i requisiti per i finanziamenti a tasso zero nazionali per giovani e donne che vogliono avviare una nuova impresa e per imprese già esistenti.il Decreto Crescita con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale è entrato in vigore il 1° maggio 2019 e  prevede  diverse modifiche a favore delle nuove imprese giovanili o femminili.ampliamento dei beneficiari anche alle imprese già costituite fino a 5 anni; aumento fino al 90% della quota di finanziamento a tasso zero per le imprese già costituite da almeno 36 mesi; aumento della durata del mutuo da 8 a 10 anni; aumento del limite massimo delle spese ammissibili al finanziamento fino a 3 milioni per le imprese già costituite da almeno 3 anni; considerati ora ammissibili anche i costi iniziali di gestione fino al 20% del totale dell’investimento.entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto Crescita, fino ad allora si continua ad applicare la disciplina attuale.si tratta dell’incentivo nazionali per giovani e donne che vogliono avviare una nuova impresa che prevede un finanziamento a tasso zero fino al 75%  per progetti fino a 1.500.000, ubicati in tutta Italia.consistono in un finanziamento agevolato senza interessi (tasso zero) della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali.

Fondazione Grimaldi Onlus Progetti per il Sociale

fondazione grimaldi-AdIM.jpgLa Fondazione Grimaldi e i Progetti per il SocialeLa Fondazione Grimaldi e i Progetti per il SocialeI progetti per il sociale sostenuti dalla Fondazione Grimaldi possono essere divisi in due macro-aree: quelli a sostegno di giovani a rischio e delle loro famiglie che abitano prevalentemente sul territorio campano, e quelli di aiuto straordinario in situazioni di emergenza che possono verificarsi in italia e nel mondo.Accanto ai giovani Sul territorio campano le necessità di sostegno alle fasce più disagiate della popolazione sono e rimangono elevatissime, ed in confronto è sempre poca l’offerta di risorse e mezzi.Sin dalla sua nascita la Fondazione Grimaldi ha deciso, per questo, di dare il suo contributo a colmare questo vuoto, accogliendo proposte e dando fiducia a molte delle Associazioni già presenti sul territorio ed erogando ogni anno ingenti somme per sostenere progetti di enti terzi dal forte impatto sociale, aventi come obiettivo principale il sostegno ai giovani a rischio della città di Napoli e le loro famiglie.In questi anni sono state aiutate parrocchie di periferia, scuole, case famiglia, svariate associazioni di diversa dimensione come la Fondazione San Gennaro, l’Associazione A Ruota Libera ONLUS, la Casa di Tonia e molti altri attori meritevoli del territorio.

MISE Ministero dello Sviluppo Economico Soggetto gestore IVITALIA Rilancio aree di crisi industriale (Legge 181/89)

mise.jpgL’intervento di cui alla legge 15 maggio 1989, n. 181 è finalizzatoal rilancio delle attività industriali, alla salvaguardia dei livellioccupazionali, al sostegno dei programmi di investimento e allo sviluppo imprenditoriale delle aree colpite da crisi industriale e disettore.La riforma della disciplina degli interventi di reindustrializzazionedelle aree di crisi, di cui all’art. 27 del decreto-legge 22 giugno 2012,n. 83, ha previsto l’applicazione del regime di aiuto di cui alla leggen. 181/1989 sia nelle aree di crisi complessa, sia nelle situazioni dicrisi industriali diverse da quelle complesse che presentano,comunque, impatto significativo sullo sviluppo dei territori interessati e sull'occupazione. In questo secondo caso si parla di areedi crisi non complessa

MIBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Creatività Contemporanea - Avviso Creative Living Lab

Creative_Living_Lab_adim_mibac.jpgCREATIVE LIVING LAB: AL VIA LA 3. EDIZIONE Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, con la Direzione Generale Creatività Contemporanea lancia la 3. edizione dell’avviso pubblico Creative Living Lab, iniziativa nata per finanziare progetti di rigenerazione urbana attraverso attività culturali e creative.CREATIVE LIVING LAB: AL VIA LA 3. EDIZIONE Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, con la Direzione Generale Creatività Contemporanea lancia la 3. edizione dell’avviso pubblico Creative Living Lab, iniziativa nata per finanziare progetti di rigenerazione urbana attraverso attività culturali e creative.Questa terza edizione, per la quale la DGCC stanzia oltre 1 milione di euro, è finalizzata a sostenere progetti culturali e creativi di natura multidisciplinare, di riqualificazione degli spazi pertinenziali all’interno delle aree residenziali, al fine di sostenere un modello di sviluppo basato su processi collaborativi e di innovazione sociale, contraddistinto da parole/concetti chiave, quali: interazione, coesistenza, quotidianità, resilienza alle pandemie e comunità sostenibili.A fronte dei radicali cambiamenti in corso e dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, la DGCC intende avviare una riflessione su un tema ritenuto di grande urgenza, quale la carenza di servizi e spazi di qualità nelle differenti realtà urbane del paese, utili ad accogliere in sicurezza e in condizioni favorevoli individui e comunità e a creare occasioni per costruire relazioni, confronto e integrazione.

Finanza agevolata

2

In-formazione

3

Formazione

4

Consulenza »

1 web
Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare si accetta il loro uso. Maggiori Informazioni